Cronaca

C'è anche una riminese in corsa per la conquista del titolo "Camionista dell’anno 2023”

L'Emilia-Romagna, con il Piemonte, è rappresentata da tre candidate, una proveniente da Bologna, una da Rimini e una da Reggio Emilia

C’è anche una riminese, si chiama Beatriz Adela, tra le trenta lavoratrici nella filiera dei trasporti in corsa per la 14esima edizione del Sabo Rosa, il riconoscimento che, in occasione della Festa della Donna, viene conferito alla “Camionista dell’Anno” dal main sponsor dell’iniziativa, il Roberto Nuti Group, importante realtà industriale internazionale fondata nel 1962 a Bologna, leader nei ricambi e nei componenti nel settore del veicolo commerciale, ferroviario e agricolo. Durante la cerimonia, che si svolgerà martedì 7 marzo nella sede bolognese del gruppo, la “Camionista dell’Anno” riceverà un esemplare unico dell'ammortizzatore Sabo con la livrea rosa.

L'Emilia-Romagna, con il Piemonte, è rappresentata da tre candidate, una proveniente da Bologna, una da Rimini e una da Reggio Emilia. Sulla base del racconto che ogni candidata ha fatto di sé durante l’intervista condotta da un team di giornalisti la giuria di sole donne, presieduta da Elisabetta Nuti, direttore finanziario del gruppo, proclamerà la vincitrice dell'esclusivo riconoscimento.

Il Sabo Rosa è stato istituito nel 2010 e, finora, è stato consegnato a una campionessa di cronoscalata (nonché autista del camion che ospita la vettura da corsa), una vigile del fuoco autista di autoscale, una conducente di pullman, alla titolare di un’officina meccanica e a otto camioniste: due bolognesi, una livornese, una modenese, una lombarda, una altoatesina e tre provenienti dal Veneto. Chi sarà la prossima a festeggiare l'Otto marzo con il prestigioso "esemplare unico" riservato all’autista dell'anno?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è anche una riminese in corsa per la conquista del titolo "Camionista dell’anno 2023”
RiminiToday è in caricamento