Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

La spesa sospesa per chi ha bisogno, l'iniziativa di un commerciante del centro

Da più di 40 giorni tanti riminesi in difficoltà hanno un aiuto in più con l'idea lanciata da "Marco"

Marco Minicozzi, titolare di "Marco" in via Garibaldi

"Chi può mette, chi non può prenda". Un messaggio semplice e chiaro che da più di 40 giorni è diventato un sostegno concreto per molte persone in difficoltà. Ad aiutare tanti concittadini, riminesi e non, è anche Marco Minicozzi, titolare di "Marco", storico negozio di specialità alimentari e gastronomia in via Garibaldi, aperto nel 1984.

"Ho deciso di dare il mio contributo con la spesa sospesa - racconta Marco - ho messo una cassettina di legno all'esterno, ben evidente e con un cartello che spiegasse l'iniziativa. Sono felice che in tutte queste settimane in molti non hanno avuto timore a prendere quello di cui necessitavano". Nella cassettina di legno c'è appunto chi prende e chi mette, dai sughi alla pasta, dai biscotti al caffè, e ogni genere di prodotto alimentare che non si deteriora nel breve tempo. C'è chi passa in bici o a piedi e lascia qualcosa, non sono prodotti acquistati solo nel negozio di Marco. "A noi fa piacere vedere questa bella partecipazione, è questo che conta. Purtroppo in tanti stanno vivendo un momento difficile e questo è un piccolo aiuto quotidiano. Noi andremo avanti finché ci sarà bisogno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spesa sospesa per chi ha bisogno, l'iniziativa di un commerciante del centro

RiminiToday è in caricamento