Abusivismo commerciale, si delinea il piano anti vu cumprà per l'estate 2016

Riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, si punta ad intercettare la merce prima che arrivi sulla spiaggia

Il tema della individuazione di adeguate strategie di contrasto ai fenomeni dell’abusivismo commerciale  e della contraffazione è stato al centro di un’apposita riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, allargato alle specialità della polizia di Stato (Compartimento Polizia Ferroviaria e Sezione Polizia Stradale) e alla Capitaneria di Porto. Le forze dell'ordine e il Prefetto, "dopo aver preso atto dei buoni risultati conseguiti nel corso della stagione estiva 2015" come sottolineato in una nota stampa, hanno voluto anticipare i tempi per prendere già provvedimenti in vista dell'estate 2016 e, anche, per le prossime festività pasquali.

Nel corso dell’incontro si è proceduto rinnovare l'analisi dell’incidenza del fenomeno sul territorio ed è emersa, ancora una volta, l’esigenza di una comune strategia che veda il coinvolgimento collaborativo tle forze dell'ordine, le amministrazioni locali e le associazioni di categoria. In particolare, si è posto l’accento sulla necessità di intensificare i controlli “a monte” della filiera, già a partire dalle vie di accesso al territorio, in modo da ostacolare sul nascere i canali di alimentazione degli abusivi ed evitare, dove possibile, anche il verificarsi di episodi che possano creare disagio ai turisti e ai residenti. A tale attività non mancheranno di affiancarsi alcune iniziative già sperimentate con successo, a partire da sempre più frequenti  controlli negli appartamenti che generalmente conducono ad apprezzabili risultati nonché ad un richiamo di attenzione ai proprietari che danno in locazione immobili, a prescindere dalle modalità d’uso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non mancheranno, inoltre, specifiche verifiche di natura commerciale, con particolare riferimento alla merce contraffatta. Confermata, anche, la campagna d’informazione e sensibilizzazione nei confronti della clientela attraverso le modalità già sperimentate (volantini, annunci dagli altoparlanti degli stabilimenti balneari, etc.) di informazione sulle sanzioni amministrative e penali previste nei confronti di coloro che acquistano merce recante marchi contraffatti o, comunque, prodotti e servizi da persone non autorizzate, in luoghi nei quali non è prevista la vendita. Alla riunione di oggi seguiranno alcuni incontri tecnici ed operativi, coordinati dal Questore, allo scopo di definire le linee attuative di quanto concordato in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento