Atterra all'aeroporto Fellini e "vola" ai domiciliari grazie al sistema di controllo passeggeri

L'uomo, un 37enne, era stato condannato per il reato di lesioni personali

"Incastrato" appena atterrato e spedito agli arresti domiciliari a tempo record. Non se lo aspettava di certo un passeggero 37enne atterrato domenica all'aeroporto Fellini con il volo Pbeda numero DP921, in arrivo da Mosca/Vnukovo, uno dei nuovi voli di linea della stagione. L'uomo, durante i controlli di Polizia di frontiera nei confronti dei passeggeri, è stato infatti subito individuato. L'uomo, un cittadino con doppia nazionalità, russo/italiana, doveva in realtà trovarsi ai domiciliari a seguito di una sentenza del Giudice di Pace di Rimini. L'uomo è stato infatti condannato per lesioni personali nei confronti degli operatori del 118 e delle forze dell’ordine intervenuti  il 6 maggio del 2015 perché l'uomo era in stato di agitazione.

Dopo gli accertamenti dattiloscopici, necessari per verificare le esatte generalità  del passegegro O.M.A., visit i numerosi alias presenti in Banca Dati, gli è stata notificata la misura che prevede come pena principale stabilita la permanenza domiciliare di 45 giorni che sconterà nella residenza dichiarata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’individuazione del ricercato è stata possibile grazie all’utilizzo del sistema BCS – Border Control System, che permette di analizzare in tempo reale tutti le liste dei passeggeri in arrivo dai Paesi a rischio immigrazione clandestina ancor prima dell’atterraggio del volo e ad una capillare verifica dei documenti di identità utilizzati dai passeggeri per entrare nello Spazio Schengen.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento