Aiuti alle famiglie colpite dalla crisi:confermate le agevolazioni Tares

Per la definizione della graduatoria sarà tenuto conto dell’indicatore Isee. I contributi saranno erogati attraverso Hera, a rimborso dei bollettini pagati dagli utenti per l’anno 2013 con pagamento diretto o con accredito sulle bollette

Anche per il 2013 l’Amministrazione comunale conferma le agevolazioni per il pagamento della Tares a favore di quei cittadini con maggiori difficoltà economiche. A questo obiettivo, la Giunta ha destinato 110mila euro, che saranno utilizzati a rimborso dei bollettini Tares pagati nel corso del 2013. In accordo con le tre categorie sindacali (Cgil, Cisl e Uil), sono stati confermati per il bando di assegnazione dei contribuiti gli stessi criteri utilizzati per il bando 2012

Tali riguardano pensionati ultrasessantenni o invalidi dal 74%, con una soglia di reddito ISEE di Euro 13.000, soli, con coniuge pensionato anche di età inferiore a 60 anni o con a carico minori di età inferiore a 16 (esenzione al 100%); famiglie con un reddito ISEE fino a Euro 7.500 (sconto del 25%); famiglie con un reddito esclusivamente da lavoro dipendente, ISEE fino a Euro 9.000 (sconto 30%); famiglie con 4 o più componenti con un reddito esclusivamente da lavoro dipendente, ISEE da Euro 9.001 ad Euro 12.000 (sconto 20%);

Tra gli aventi diritto anche i nuclei in cui è presente almeno una delle seguenti categorie di lavoratori, ISEE fino a Euro 25.000: a) lavoratori disoccupati da almeno due mesi a causa di licenziamento per giusta causa; lavoratori disoccupati da almeno due mesi a causa della scadenza di un precedente contratto di lavoro a temine non rinnovato (compresi i contratti di collaborazione, a progetto e di somministrazione); avoratori collocati in cassa integrazione guadagni o sospesi da almeno due mesi e/o interessati da una riduzione dell’orario, pari almeno al 50% del limite contrattuale individuale (esenzione al 100%).

Per la definizione della graduatoria sarà tenuto conto dell’indicatore Isee. I contributi saranno erogati attraverso Hera, a rimborso dei bollettini pagati dagli utenti per l’anno 2013 con pagamento diretto o con accredito sulle bollette ancora da emettere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento