Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Al Meni 2017, ecco la nuova edizione del circo dei sapori coi grandi chef

Massimo Bottura chiama a raccolta 12 chef stellati dell'Emilia Romagna per farli incontrare, scambiarsi saperi e cucinare con 12 giovani chef internazionali

Sono questi gli ingredienti di Al Mèni, la festa del gusto, arrivata alla sua quarta edizione, che il 17 e 18 giugno prossimo vedrà la via Emilia trasformarsi in un enorme scivolo che raccoglie e fa scendere verso il mare tutte le eccellenze enogastronomiche della Regione, pronte ad essere cucinate dalle mani degli chef più bravi del mondo, sotto la guida di Massimo Bottura, numero uno, solo per citare l’ultimo e più prestigioso riconoscimento, della World’s 50 Best Restaurant, l’influente classifica internazionale che premia i migliori ristoranti del pianeta.
L’evento nasce da un’idea dello stesso Massimo Bottura e del Comune di Rimini per celebrare i protagonisti e la ricchezza del territorio.

Gli chef e il circo 8 e ½ dei sapori - Anche quest'anno al centro di Al Meni ci sarà il tendone da circo 8 e 1/2, con la sua scenografica cucina a vista, che vedrà alternarsi negli show cooking 12 chef dell'Emilia Romagna in coppia con 12 fra i giovani cuochi più interessanti del mondo, protagonisti della gastronomia del futuro, per proporre al pubblico piatti stellati a prezzi da street food. Dentro il tendone si potrà assaggiare uno spicchio di mondo, un impasto di lingue, sapori, prodotti, territori e piatti. “L’Emilia Romagna ha una qualità di materia prime talmente straordinarie – ha detto il ‘capo circense’ dei sapori Massimo Bottura - che basta solo che noi cuochi le tocchiamo con rispetto per farle esprimere. Dall’estero ci guardano. E vedono che siamo una regione che sa aspettare 25 anni prima di assaggiare un aceto balsamico tradizionale. Siamo matti? No, sappiamo ancora sognare”. All’interno del circo 8 e ½ non potevano mancare i vini di qualità del territorio da degustare all’enoteca ‘Al Méni’. La selezione dei vini, curata dall’associazione Chef to Chef, avrà al centro i migliori vini del territorio per un'offerta che illustri il paesaggio più caratteristico dell'Emilia Romagna.

Il mercato dei prodotti agricoli - Accanto al circo, sul lungomare sino a piazzale Boscovich, è allestito un percorso del gusto tra piccoli e grandi produttori agricoli. Contadini e vignaioli, casari e artigiani si incontrano in un percorso del gusto unico, dove poter scegliere, gustare e acquistare le eccellenze del territorio fra 70 fornitori top dei ristoranti stellati. Dal Parmigiano Reggiano all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, dal Culatello di Zibello al Prosciutto di Parma, frutta, piada e Squacquerone, i pesci del nostro mare, i funghi del nostro Appennino, lo scalogno migliore, il riso delle pianure ferraresi. Un esperto ‘personal shopper’ Slow Food sarà a disposizione di chi vorrà farsi guidare alla scoperta dei prodotti e dei produttori presenti al Mercato, fra Presìdi Slow Food, Mercati della Terra Slow Food, produttori selezionati da CheftoChef emiliaromagnacuochi.

===> Segue

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Meni 2017, ecco la nuova edizione del circo dei sapori coi grandi chef

RiminiToday è in caricamento