Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

L'alcol gioca un brutto scherzo, notte di follia per un ragazzo

Dopo aver infastidito i passanti ha dato in escandescenza sia in pronto soccorso che in caserma dove ha ferito un carabiniere

Pesante sbornia per un 21enne bellariese, già noto alle forze dell'ordine, che nella notte tra giovedì e venerdì si è trasformato in una furia. Il giovane, dopo aver infastidito i passanti, è stato preso in carico da un'ambulanza del 118 che, a causa delle sue condizioni, lo ha portato in ospedale per cercare di fargli smaltire l'ubriachezza. Verso le 2.30, però, un nuovo accesso d'ira ha costrettto il personale dell'Infermi a chiedere aiuto ai carabinieri per contenerlo. Arrivati in via Settembrini, i militari dell'Arma sono stati accolti da una serie di insulti da parte del 21enne che, alla vista delle divise, si è scagliato loro addosso. Arrestato e portato in caserma, anche qui è ricominciato lo show del ragazzo che ha nuovamente aggredito i carabinieri e cercato di danneggiare l’apparecchiatura utilizzata per il fotosegnalamento. Dopo la notte in camera di sicurezza, il bellariese è comparso davanti al giudice per la direttissima nel corso della quale il suo fermo è stato convalidato e disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'alcol gioca un brutto scherzo, notte di follia per un ragazzo

RiminiToday è in caricamento