Alessia Polita si oppone alla richiesta di archiviazione per il suo incidente

La pilota jesina rimasta paralizzata per un'uscita di pista al Misano World Circuit. Indagati il padre Giancarlo Polita, il direttore del circuito di Misano e il presidente della Federazione motociclisti che aveva organizzato l'evento sportivo

Era il 15 giugno del 2012 quando la campionessa di motociclismo, Alessia Polita impegnata nell’ultima qualifica del round di campionato italiano di velocità, aveva perso il controllo della sua Yamaha alla curva 16, prima del rettilineo d’arrivo, del Misano World Circuit. Un impatto tremendo contro le barriere di protezione e, nonostante un delicato intervento chirurgico, la jesina è rimasta paralizzata. Ne è nato un contezioso con l'autodromo di Misano che, seconto la famiglia, non aveva approntato le adeguate misure di sicurezza, in particolare quelle barriere gonfiabili che secondo loro avrebbero evitato ad Alessia di rimanere su una carrozzella. Dell'inchiesta si è occupato il Procuratore della Repubblica di Rimini, Paolo Giovagnoli e, a finire indagati, erano stati il padre della Polita, che si era occupato della preparazione della moto della centaura, il direttore del circuito di Misano e il presidente della Federazione motociclisti che ha organizzato l’evento sportivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine dell'inchiesta, il Procuratore Capo ha chiesto al Gip l'archiviazione, non ravvisando negligenze di sorta, ma martedì mattina, in aula, la pilota 31enne si è opposta alla richiesta. I suoi legali, inoltre, hanno avanzato la richiesta di un supplemento d'indagine per accertare l'angolo di impatto della Yamaha contro le protezioni dell'autodromo e per capire se le lesioni alla colonna vertebrale che hanno paralizzato la sportiva potevano essere evitate. Il Gip, al momento, si è riservato la decisione. Poco più di un anno dopo l'incidente della Polita, sempre sulla pista di Misano e alla stessa curva anche il fidanzato della ragazza, Eddi La Marra, era rimasto coinvolto in un brutto incidente. Il 27enne di Frosinone era stato soccorso dal personale del circuito e trasportato d'urgenza in elimedica al "Bufalini" di Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento