rotate-mobile
Cronaca Via Caduti di Nassiriya

Allarme bomba al centro commerciale "Le Befane", intervengono i cani anti-esplosivi

Una telefonata anonima ha annunciato un attentato terroristico facendo intervenire le pattuglie di polizia e carabinieri

Un'allarme bomba ha creato non poco scompiglio, mercoledì mattina, al centro commerciale "Le Befane". Verso le 11.30 è arrivata al centralino della direzione una telefonata anonima e, dall'altra parte dell'apparecchio, un uomo simulando un accento straniero ha annunciato un imminente attentato terroristico. E' scattata la procedura di emergenza ma, per non creare il panico, il centro commerciale non è stato evacuato mentre, nel frattempo, sono arrivate sul posto le pattuglie di polizia di Stato e carabinieri. Il Questore di Rimini, Maurizio Improta, ha chiesto l'intervento dell'unità cinofila anti-esplosivi da Ancona ma, i sopralluoghi effettuati, non hanno trovato tracce di pacchi sospetti. La telefonata, con tutta probabilità, è stata fatta da un mitomane e, al momento, gli inquirenti della polizia di Stato sono al lavoro per rintracciarlo grazie ai tabulati telefonici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba al centro commerciale "Le Befane", intervengono i cani anti-esplosivi

RiminiToday è in caricamento