Cronaca

Alza le mani sulla figlia ubriaca, padre si ritrova denunciato dalla ragazzina

L'uomo avrebbe avuto un eccesso d'ira quando si è trovato davanti la figlia uscita da un noto locale

Una vicenda controversa quella che vede un padre 49enne finito denunciato per aver alzato le mani sulla figlia 16enne dopo che, quest'ultima, è stata pizzicata ubriaca dall'uomo residente a Bellaria. La storia risale ad alcune sere fa quando la ragazzina, insieme a un'amica, decidono di trascorrere la notte in un locale di Marina Centro e, per non insospettire, i genitori, dopo essere uscite di casa hanno operato uno strategico cambio di look. Nonostante la giovane età, trucco pesante e abbigliamento "provocante" erano la loro divisa per passare qualche ora in allegria ma, nel lcoale, la 16enne ha alzato un po' troppo il gomito dimenticandosi di rimettere i vestiti di prima e, quando il padre è andato a riprendere le due ragazzine, quasi non riconosceva la figlia. Dopo averla caricata in auto, rendendosi conto anche che era ubriaca, il 49enne ha perso le staffe e, al culmine della litigata,  le avrebbe rifilato uno spintone, facendole picchiare la testa contro il finestrino dell’auto.

Sia la ragazzina che l'amica, spaventate, hanno pregato l'uomo di portarle a casa e il padre le scarica entrambi davanti all'abitazione della seconda per poi allontanarsi per far sbollire la rabbia. Una volta a casa, tra le lacrime, la 16enne racconta ai genitori dell'amica quello che era accaduto ed è stata la madre di quest'ultima che ha chiamato sia i carabinieri che la mamma della giovane vittima, che è separata dal 49enne. La 16enne è stata poi visitata in pronto soccorso, dove i medici le hanno diagnosticato delle lesioni giudicate guaribili in 6 giorni, mentre i carabinieri, dopo aver ascoltato il racconto, hanno denunciato il padre a piede libero per lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alza le mani sulla figlia ubriaca, padre si ritrova denunciato dalla ragazzina

RiminiToday è in caricamento