Anello delle nuove piazze: riapre al termine dell’intervento di riqualificazione via Cairoli

E' il primo degli interventi previsti dalla seconda fase del progetto di riqualificazione

Mentre si sta avviando verso la conclusione l’intervento su via Giordano Bruno (ormai a giorni la fine lavori), riapre questa mattina via Cairoli, al termine dell’intervento di riqualificazione realizzati nel tratto tra via Sigismondo e via Bonsi. E’ il primo degli interventi previsti dalla seconda fase del progetto di riqualificazione denominato “Anello delle nuove piazze” che, iniziato nel gennaio dello scorso anno con l’intervento su via Castelfidardo, via Michele Rosa e piazzetta San Francesco, sta realizzando interventi su 24 tra vie e piazze del centro storico cittadino.

“Un intervento – ha detto il sindaco di Rimini Andrea Gnassi che questa mattina ha voluto partecipare al momento della riapertura insieme all’assessore alle Attività economiche Jamil Sadegholvaad e a tanti commercianti e residenti della zona – che raccoglie la semina di un’idea di città propria di questa amministrazione. Un’idea di città che dal centro si allarga alla periferia attraverso anelli concentrici, per ridare alla comunità riminese il senso della sua appartenenza, di comunità e della sua storia. Quello alle mie spalle – ha infatti evidenziato il sindaco indicando Sant’Agostino – è, coi suoi affreschi, lo scrigno di uno dei momenti più alti della storia italiana dell’arte, così come, oggi liberato dalle lamiere, possiamo finalmente vedere in tutta la sua bellezza la facciata del convento degli Agostiniani. Un intervento attento alla cultura ma anche alle attività economiche, che in nuovi spazi belli da vivere possono crescere anche grazie alle nuove opportunità, come i dehors, che insieme all’intervento l’amministrazione ha messo a loro disposizione.”

L’intervento su via Cairoli si caratterizza per la nascita di una vera e propria nuova piazzetta davanti a una delle chiese storiche più belle della città, la chiesa di Sant’Agostino celebre per gli straordinari affreschi trecenteschi della scuola riminese, ma non solo. Uno spazio urbano interamente pavimentato in selce caratterizzato, così come avvenuto la scorsa estate nell’intervento in piazzetta San Bernardino, dall’utilizzo dei nuovi arredi urbani previsti dall’Abaco per gli arredi urbani, adottato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Soprintendenza e realizzati dalla ditta LAB 23 su disegno del designer riminese Roberto Semprini. Dal confine con il complesso del Teatro degli Atti, via Cairoli si caratterizza poi coi segni distintivi dell’intero progetto, ovvero da una corsia centrale realizzata in asfalto colorato rosso e dalle banchine laterali realizzate in pietra o selce. L’intervento ha inoltre posto come obiettivo prioritario la tutela dei pedoni, realizzando un percorso pedonale difeso da dissuasori veicolari per consentirne il transito in sicurezza. Un percorso pedonale protetto che è stato prolungato anche su via Bonsi fino al collegamento con via Bastioni Occidentali. Contestualmente alla riqualificazione della sede stradale, poi, si è colta l’occasione per abbattere le barriere architettoniche che limitavano l’accesso sia al Teatro degli Atti che all’Istituto Lettimi.

Accanto a via Cairoli, oltre corso d’Augusto, l’intervento su via Giordano Bruno, la cui riapertura, a causa della maturazione del cemento, è slittata di un paio di settimane. Via Giordano Bruno è stata l’unica strada, tra quelle previste dall’Anello delle nuove piazze, a essere riqualificata interamente con l’uso di selce e lastre in pietra. Una scelta progettuale, per completare con un’omogeneità d’intervento, la riqualificazione delle strade perpendicolari al decumano comprese tra la Piazza Cavour e Piazza Tre Martiri realizzata negli anni scorsi e da cui via Giordano Bruno era rimasta esclusa. Oltre a queste due vie si stanno avviando verso la conclusione i lavori in corso su via Castelfidardo e via Galeria (anche qui un intervento di qualità per dare nuova luce e bellezza a un’altra delle chiese storiche cittadine come Santa Rita) e nel rione Clodio, ovvero in piazzetta Zavagli, via Farini, via Augurelli, via Ducale, via Cavalieri, piazzetta Ducale e via Tonini. Tutti interventi in fase molto avanzata di realizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte vie che a breve si aggiungeranno a quelle della prima fase dell’Anello delle nuove piazze, dove nella scorsa estate si sono conclusi i lavori, ovvero su via Tempio Malatestiano, via Serpieri, via Bertola, via Sigismondo, via Castelfidardo (primo lotto), via Michele Rosa e piazzetta San Francesco, via Guerrazzi. Già approvati e finanziati, infine, i progetti preliminari della terza fase dell’Anello delle nuove piazze per 1.300.000 euro di lavori, interventi in Corso d’Augusto, via Cavalieri, via Angherà, via XXII Giugno, senza dimenticare il ruolo che hanno nell’intero progetto sia la riqualificazione di piazza Ferrari (2013), sia il ruolo di cerniera dell’intervento sul complesso storico Leon Battista Alberti, che sarà caratterizzato dalla realizzazione dell’area cortilizia denominata “Piazza degli Studenti”. Un’area di quasi 2.500 mq. destinata a essere un nuovo percorso urbano a disposizione della città, che collegherà tra loro i vari luoghi che sono in relazione con l'Università ed i luoghi storici della città, come il Museo, la Domus, il Tempio Malatestiano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento