Apertura del foyer del Teatro Galli: l'entusiasmo del sindaco Andrea Gnassi

Il primo cittadino: 'Rimini sta cambiando, anzi cambia. E lo fa nella maniera più semplice e tranquilla, e cioè temperando i cambiamenti attraverso la quotidianità'

E' un Andrea Gnassi entusiasta al termine del fine settimana che ha visto l'inaugurazione del foyer ristrutturato del teatro Galli. “Rimini sta cambiando, anzi cambia - commenta il sindaco. - E lo fa nella maniera più semplice e tranquilla, e cioè temperando i cambiamenti attraverso la quotidianità. Quanto accaduto nel lungo fine settimana dedicato alla riapertura del foyer, nei cui spazi hanno risuonato le note del pianoforte verdiano del debutto de ‘L’Aroldo’, segna non solo una data importante nel calendario culturale della città ma un vero e proprio ‘anticipo di un futuro migliore’. Al di là della suggestione del luogo; della sensazione di ritrovare sale e angoli di un posto inaccessibile per decenni e dunque sottratto alla collettività che ne è proprietaria; del sapere che proprio l’Aroldo e la venuta di Giuseppe Verdi (un secolo e mezzo attrattore di folle e interesse mediatico come una rockstar odierna) fu il primo evento di promozione per una città di Rimini da pochi anni vocata al ‘turismo balneare’; la netta impressione all’uscita serale dal foyer era quella di ritrovarsi nella città dove davvero il centro storico è motore vero e percepito di relazioni e sviluppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Inutile girarci attorno - conclude il sindaco - sino al momento in cui il Galli, distrutto nel 1944, non verrà riaperto per tornare a funzionare da teatro civico e fulcro culturale, ogni intervento di riqualificazione e di manutenzione straordinaria realizzati nel cuore di Rimini esprimerà solo parte delle proprie potenzialità. Le straordinarie serate dedicate al foyer ci danno l’esatta dimensione di quello che potrà accadere a Rimini una volta che teatro, rocca, piazza Malatesta e Casa del cinema torneranno vive: una città finalmente di rango europeo, capace di collegare il filo del passato con quello del futuro. Un ‘nuovo’ quadrante urbano che diventa centro attrattore per 700 mila visitatori all’anno, restituendo a Rimini ciò che Rimini è stata e sarà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento