Cronaca

Apparecchiatura per bloccare cronotachigrafo, camionista nei guai

Pizzicato dal personale della polizia Stradale che, al momento del controllo, ha scoperto il marchingegno

Il personale della polizia Stradale di Riccione, nel corso dei controlli del territorio, aveva notato un mezzo pesante con semi-rimorchio che procedeva sulla Ss16 nel territorio di Rimini. Dopo aver seguito il camion per diversi chilometri, gli agenti hanno deciso di fermarlo e, al momento di ispezionare il cronotachigrafo, si sono resi conto che il mezzo era appena partito. Vista l'incongruenza dei dati, sono stati effettuati dei controlli approfonditi che hanno permesso di scoprire una apparecchiatura che, grazie a un semplice pulsante sul cruscitto, era in grado di mandare in blocco il sistema di registrazione nonostante il camion fosse in movimento. Per il conducente, oltre alla pesante sanzione, è arrivata la denuncia a piede libero per l'alterazione del cronotachigrafo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apparecchiatura per bloccare cronotachigrafo, camionista nei guai

RiminiToday è in caricamento