Cronaca Centro / Corso Papa Giovanni XXIII

Appartamenti fatiscenti e sovraffollati, lotta al degrado e all'abusivismo

Partiti i controlli dei carabinieri di Rimini che hanno scoperto due case dove vivevano ammassati 18 bengalesi

Muri ricoperti di muffa, cucine invase da scarafaggi con la sporcizia che regnava sovrana e 18 persone che vivevano ammassate nelle stanze di due appartamenti. Ricomincia la stagione della lotta al degrado e all'abusivismo commerciale dei carabinieri di Rimini che, all'alba di giovedì, accompagnati dal personale dell'Ausl hanno scovato due nuove abitazioni di corso Giovanni XXIII in condizioni igieniche pietose. Nelle case, tutte di prorpietà di riminesi, hanno scovato 18 bengalesi. Sono state contestate complessivamente 12 sanzioni amministrative per sovraffollamento. In tutti i casi, i cittadini extracomunitari dormivano ammassati nei diversi ambienti delle abitazioni anche su materassi a terra allestiti come letti. In particolare in uno degli appartamenti, è stata rilevata una situazioni igienica – sanitaria, con evidenti infiltrazioni di acqua, muffa e presenza di blatte. Nei prossimi giorni, saranno inoltrate, alla competente autorità comunale, per il tramite del personale della locale Ausl, due richieste di emissione di ordinanze, di cui una dirigenziale per il ripristino del numero legale dei  residenti e una sindacale contingibile e urgente per il ripristino del numero legale dei residenti nonché delle condizioni igienico – sanitarie precarie connesse I servizi proseguiranno, come consuetudine, nelle prossime settimane e per tutta l’estate, al fine di arginare il fenomeno che continua ad avere una stretta connessione con l’abusivismo commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appartamenti fatiscenti e sovraffollati, lotta al degrado e all'abusivismo

RiminiToday è in caricamento