Cronaca

Arlotti: "diminuite le recensioni fasulle di alberghi e ristoranti su Tripadvisor"

L'onorevole riminese si era attivato con interrogazioni in Parlamento e lettere all'Autorità garante della concorrenza e del mercato

Sono diminuite considerevolmente le recensioni fasulle di alberghi e ristoranti su Tripadvisor. Lo riferisce il deputato PD riminese Tiziano Arlotti, che si era attivato con interrogazioni in Parlamento e lettere all’Autorità garante della concorrenza e del mercato per segnalare ripetuti casi di pratiche commerciali scorretti, come le lettere inviate dalla società Tripadvisor Go (che non è collegata al noto sito internet di recensioni di hotel e ristoranti) a centinaia di alberghi della Riviera per proporre giudizi positivi a pagamento, o la  vicenda del ristorante “Il Lurido” di Rimini che continuava ad avere recensioni su pur avendo cessato l’attività.

“L’Autorità è già intervenuta nei confronti di Tripadvisor sul problema dell’attendibilità delle recensioni – spiega Arlotti -, ritenendo l’intervento nei confronti della piattaforma online come il più idoneo per efficacia. E’ stata accertata così una pratica commerciale scorretta ed è stata erogata una sanzione amministrativa, ottenendo che il portale si doti di strumenti di controllo per identificare e bloccare attività fraudolente, nonché di un sistema di penalizzazione delle strutture coinvolte in tali attività. E’ prevista anche la diffida dei soggetti che tentano di svolgere azioni di optimization sulla propria piattaforma”.

Il deputato si impegna a continuare a vigilare e a monitorare con attenzione il fenomeno. “Il tema delle false recensioni non interessa unicamente Tripadvisor, ma tutti gli operatori. Recensioni false e a pagamento inquinano la libera concorrenza e ingannano il consumatore, a cui occorre invece garantire l’affidabilità e la credibilità di coloro che esprimono i giudizi sulle strutture”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arlotti: "diminuite le recensioni fasulle di alberghi e ristoranti su Tripadvisor"
RiminiToday è in caricamento