Arrestato noto imprenditore riminese, sequestrati beni per 9 milioni

Operazione "Undertone" della Guardia di Finanza, l'uomo è accusato di malversazione ai danni dello Stato, falso in bilancio e bancarotta fraudolenta

I militari della Guardia di Finanza di Rimini, all'alba di venerdì, hanno eseguito l'arresto di un noto imprenditore riminese accusato di malversazione ai danni dello Stato, falso in bilancio e bancarotta fraudolenta nel corso dell'operazione "Undertone". Nei suoi confronti è stata applicata la misura cautelare, disposta dal Gip, degli arresti domiciliari e sono stati sequestrati beni per 9 milioni. Allo stesso tempo, è stata disposta una misura interdittiva del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per 5 società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SEGUONO AGGIORNAMENTI 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Studentessa si accascia sull'autobus, ricoverata in condizioni critiche

  • Riccione piange don Giorgio, il sacerdote si è spento per il Coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento