Assalto alla Carim di Santa Giustina, il malvivente fugge col bottino

Rapinatore solitario in azione poco prima delle 13 di lunedì. Una volta dentro la filiale, con clienti e dipendenti terrorizzati, si è fatto consegnare i contanti

Rapinatore solitario in azione, poco prima delle 13, alla filiale della Carim di Santa Giustina a Rimini. Un uomo, col volto parzialmente coperto, è entrato nell'istituto di credito poco prima dell'orario di chiusura degli sportelli e, dopo aver minacciato dipendenti e clienti, è balzato al di là del bancone. Al cassiere non è restato altro da fare che consegnare i contanti custoditi nei cassetti al malvivente il quale, una volta ottenuto il bottino, è fuggito a piedi verso i campi alle spalle della via Emilia. I dipendenti hanno quindi fatto scattare l'allarme antirapina che ha fatto arrivare sul posto le pattuglie dei carabinieri e della polizia di Stato con le forze dell'ordine che, una volta ottenuta una sommaria descrizione del rapinatore, sono partite a caccia dell'uomo. Il bottino è ancora in corso di quantificazione ma si parla di una cifra tra i 5 e i 10mila euro e, all'interno della filiale, è intervenuto il personale della polizia Scientifica per acquisire i filmati delle telecamere a circuito chiuso ed eventuali tracce lasciate dal malvivente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento