Le tecniche di autodifesa dei servizi segreti si imparano in chat: "Ci sono molte donne e bambini"

In questa situazione di emergenza, l'allenamento prosegue a casa con i video su whatsapp del maestro di Krav Maga e Ju Jitsu Metodo Israeliano Riccardo Spinsanti

Il maestro di Krav Maga e Ju Jitsu metodo israeliano Riccardo Spinsanti non abbandona i suoi allievi e durante questa emergenza sanitaria li continua ad allenare pubblicando dei video sulla chat di WhatsApp per aiutarli a studiare, ripassare le tecniche e le metodologie di allenamento oltre che a motivarli e mantenere una certa continuità. "Sono stato una tra i primi a inviare video sia di tecniche che esercitazioni per motivare e far lavorare online i miei allievi".

Riccardi Spinsanti dalla palestra Schilling ha, quindi, portato le lezioni su WhatsApp per proseguire le esercitazioni. Per incentivarli ancor di più ha anche ideato un contest: "Due settimane fa abbiamo dato il via ad un contest. Al vincitore regaliamo un simulacro di un coltello in gomma, che è una riproduzione. Noi, infatti, lavoriamo anche con i simulacri delle armi come tecniche di difese, d’attacco e di minaccia. Mi sono arrivate diverse foto dei miei allievi mentre si esercitano, allenano e fanno la preparazione atletica. Il 3 maggio caricheremo le foto sui nostri canali social Facebook e Instagram. Chi riceve più like vince il simulacro". 

Il Krav Maga è tra i sistemi di autodifesa che in questi anni ha preso sempre più piede anche in Italia. Si tratta di una disciplina perfezionata dal Mossad, il corpo dei servizi segreti israeliani. Il Krav Maga, deve le sue origini a Imi Lichtenfeld, un ebreo ungherese ufficiale dell’esercito israeliano, esperto e campione di arti marziali, pugilato e lotta libera, che nel dopoguerra pensò di elaborare una tecnica di combattimento corpo a corpo composta dalle più efficaci mosse di ciascuna disciplina da lui conosciuta, unite alla lotta di strada. 

Il maestro Riccardo Spinasanti insegna questo particolare combattimento a bambini, donne e uomini sia in palestra che nelle scuole. L’obiettivo della scuola "Krav Maga Difesa Italia" è aiutare le persone a migliorare la sicurezza personale. Per questo motivo durante l’anno  vengono organizzati corsi gratuiti anti-bullismo per i bambini dai 6-12 anni e anti-agressione femminile. Ai corsi partecipano molte donne spesso perché sono state vittime di aggressioni. "Per mia esperienza molte donne che partecipano ai nostri corsi sono state vittime di aggressioni o violenze, alcune lo esternano e altre no. Purtroppo hanno vissuto questi traumi non solo fisici ma anche psicologici. Sicuramente questa è una motivazione che le porta ad iscriversi ai nostri corsi. Sono cose private e personali che a volte escono fuori dopo alcuni mesi".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai corsi partecipano uomini e donne di tutte le età si va dai bambini di 6 anni agli adulti di 65 anni. La particolarità è che spesso si iscrivono genitori con i figli: "Da noi vengono donne di ogni età, poi ci sono anche mamma e figlia, o papà e figlio che frequentano il corso insieme". Una disciplina adatta a tutti che in questa emergenza è possibile seguire anche online: "Oltre che i video nel gruppo WhatsApp, facciamo anche formazione online di istruttori. Uniamo teoria e pratica. Grazie al corso è possibile prendere le cinture da casa. Per ottenerla bisogna avere la possibilità di esercitarsi con un familiare perché bisogna inviare un video con l’esecuzione corretta della tecnica per verificare che è stata appresa. Dopodichè viene consegnata la cintura". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento