menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

La banda del buco finisce in trappola, arrestati mentre abbattono un muro

Rocambolesca operazione degli agenti delle Volanti di Rimini che hanno scovato un malvivente all'interno di un condotto per l'areazione

E' andata male alla banda del buco che, nella notte tra mercoledì e giovedì, è stata arrestata dagli agenti delle Volanti. L'allarme è scattato verso le 2 in una tabaccheria di viale principe di Piemonte, a Miramare, e sul posto è accorsa una pattuglia della polizia di Stato. Secondo quanto emerso, i due malviventi erano entrati in un negozio vuoto e poi, armati di piccone, hanno iniziato a cercare di sfondare il muro confinante con la tabaccheria. Uno dei due è stato arrestato immediatamente mentre, per riuscire ad ammanettare il complice, le operazioni sono state più complesse. L'uomo, infatti, per sfuggire agli agenti si era infilato in un condotto di areazione sperando di non essere scoperto ma, nonostante l'escamotage, anche per lui sono scattate le manette ai polsi. Ad essere portati in Questura, con l'accusa di tentato furto, sono due italiani, un riminese e un pugliese di 43 e 41 anni, trovanti in possesso di tutto l'armamentario per sfondnare i muri e dei passamontagna. Gli inquirenti sospettano che siano gli stessi autori dell'ultimo colpo messo a segno, lo scorso 13 febbraio, sempre a Miramare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento