rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Catturata la banda di trafficanti che movimentava "ingenti quantità" di stupefacenti

Cinque arresti della Squadra mobile all'alba di mercoledì, la droga importata dalla Spagna veniva stoccata a Bari per poi arrivare a Rimini dove veniva smistata

Blitz all'alba della Squadra mobile di Rimini che ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di cittadini albanesi di 29, 31, 30, 54 e 21 anni, già noti alle forze dell'ordine, sospettati di gestire a vario titolo un ingente traffico di sostanze stupefacenti su tutto il territorio nazionale. Il gruppo, attivo già dall'ottobre del 2020, era guidato dal 29enne che insieme agli altri arrestati era attivo nel trasporto di rilevanti quantità di cocaina e marijuana. Il trafficante era già finito nei guai nel dicembre del 2020 quando, a Rimini, era stato sorpreso a scaricare 275 chili tra hashish e marijuana mentre, nell'ottobre dello stesso anno, un complice 26enne era stato fermato con 115 chili di hashish a Bresso in provincia di Milano. Le successive indagini hanno permesso agli inquirenti di svelare l'organigramma del gruppo che, con tutta probabilità, si riforniva di droga importandola dalla Spagna.

Secondo quanto emerso dall'inchiesta, lo stupefacente sarebbe stato stoccato in alcuni luoghi della provincia di Bari, tra i quali la sede di una ditta ortofrutticola perquisita all'alba di mercoledì dal personale della Questura pugliese, in attesa poi di essere trasportata sul territorio riminese per la successiva vendita all’ingrosso. A riscontro di ciò, il 3 marzo scorso, all’esito di un servizio svolto congiuntamente alla Squadra Mobile di Bari, era stata una coppia di cittadini albanesi residenti in quella provincia, nel cui garage sono stati rinvenuti 400 kg di hashish.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturata la banda di trafficanti che movimentava "ingenti quantità" di stupefacenti

RiminiToday è in caricamento