Strage di piccioni, cacciatore bellariese sorpreso dalle Guardie Ecozoofile

L'uomo aveva già abbattuto 70 volatili, per lui è scattata una pesante sanzione oltre alla denuncia penale

All'alba di domenica, durante un servizio antibracconaggio, le Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, congiuntamente alle Guardie Wwf hanno sorpreso e identificato un cacciatore bellariese 60enne mentre abbatteva decine di piccioni dal proprio appostamento temporaneo di caccia nel riminese con l’utilizzo di numerosi richiami. L’ispezione ha fatto emergere un totale di 70 capi abbattuti, contro i 20 del limite di Legge, che sono costati all'uomo una sanzione amministrativa, il sequestro di tutta la fauna, e una denuncia penale per il mancato utilizzo delle lenti da vista durante l’attività di caccia. Il coordinatore nel Nucleo Itttico-Venatorio delle Guardie di Fare Ambiente Manuel Cunti assicura di proseguire i servizi antibracconaggio nel AtcRn1 e AtcRn2 per tutta la stagione venatoria al fine di salvaguardare la fauna stanziale e migratoria.                                                

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per chiunque volesse informare le Guardie Ecozoofile e chiedere il loro intervento, di rivolgersi al numero 370 3131006 meglio se attraverso sms tradizionali o Whatsapp, in merito ad illeciti o reati riguardanti maltrattamenti su animali, avvelenamenti o spargimenti di esche avvelenate, mancato benessere, pesca di frodo, bracconaggio, trasporto di animali in condizioni non idonee, contrabbando di animali, combattimenti di animali, corse clandestine tra cavalli, detenzione non autorizzata di animali esotici, allevamenti, sversamenti di liquami, abbandono di rifiuti pericolosi e non, discariche abusive o abbandono incontrollato di rifiuti, incendi boschivi, oppure animali in difficoltà, selvatici o domestici a seguito di incidente stradale, animali spiaggiati ed altro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento