menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo blitz anti-abusivismo: setacciati due appartamenti

Nuovo blitz dei Carabinieri di Rimini contro l'abusivismo commerciale. Gli uomini dell'Arma sono stati impegnati su due fronti: un appartamento in via Gambalunga e in un'abitazione al civico 17 di viale dei Mille

Nuovo blitz dei Carabinieri di Rimini contro l’abusivismo commerciale. Gli uomini dell’Arma sono stati impegnati su due fronti: un appartamento in via Gambalunga e in un’abitazione al civico 17 di viale dei Mille. All’operazione hanno partecipato 17 militari appartenenti a vari reparti tra cui il Nucleo Operativo e Radiomobile, la stazione di Rimini, Viserba, Miramare ed anche il personale della Motovedetta d’altura classe 510 intervenuto per dare manforte ai colleghi di terra.

Anche questa volta si è cercato di colpire la base del problema e cioè quei luoghi dove queste persone si rifugiano con la loro merce per dormire. All’interno dei due appartamenti, in condizioni igienico-sanitarie precarie, quasi al limite della sopravvivenza, sono stati controllate più di venti persone: 4 di loro sono clandestini e per loro sono state avviate le pratiche per l’espulsione. Altri 2 sono stati denunciati  per essere entrati illegalmente nel territorio dello stato: tutti comunque dediti alla vendita abusiva di oggetti soprattutto sulle spiagge.

Gli oggetti più ricorrenti sono giocattoli privi del marchio CE (gonfiabili, elicotteri radiocomandati, spara bolle di sapone) quindi illegali e/o nocivi per la salute, bigiotteria con marchi contraffatti e occhiali da sole. Sul posto è intervenuto anche personale dell’ufficio igiene del locale Comune, interpellato preventivamente, che procederà per quanto di loro competenza  in materia sanitaria. Saranno trasmessi atti per competenza anche al locale Ufficio delle Entrate in quanto tutti e due gli immobili sono risultati in subaffitto.

I militari della stazione di Viserba hanno invece denunciato un senegalese in via Dati di Viserba sorpreso mentre poneva in vendita circa 90 foulard, 18 borse, 210 portafogli, 7 paia di scarpe tutti gli oggetti di notissime marche di grande moda. Un controllo a 360° dei Carabinieri di Rimini che lanciano un messaggio preciso al mondo dell’abusivismo commerciale: l’Arma c’è ed i controlli continueranno incessanti anche nei giorni prossimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento