menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento, dal 3 ottobre ripartono le limitazioni alla circolazione

Da lunedì 3 ottobre entreranno in vigore le limitazioni alla circolazione stradale. La Giunta comunale ha infatti approvato la delibera per l'attuazione dell'Accordo di programma e le relative limitazioni

Da lunedì 3 ottobre entreranno in vigore le limitazioni alla circolazione stradale. La Giunta comunale ha infatti approvato la delibera per l’attuazione dell’Accordo di programma e le relative limitazioni che, con ordinanza, entreranno in vigore nelle giornate dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 18,30, dal 1° ottobre 2011 al 31 marzo 2012 su tutto il territorio comunale a mare della statale 16 dove sarà vietata la circolazione stradale dinamica privata dei mezzi più inquinanti

(veicoli benzina Euro 0; veicoli diesel Euro 0 e Euro 1; veicoli diesel Euro 2 non dotati di sistema di riduzione della massa di particolato; ciclomotori e dei motocicli a due tempi non conformi alla normativa Euro 1, veicoli diesel di tipo M2, M3, N1, N2 e N3 Euro 2, ovvero non dotati di sistema di riduzione della massa di particolato) anche se provvisti di bollino blu.

Dal 9 gennaio 31 marzo 2012 nella giornata del giovedì sarà invece disposto il blocco della circolazione dinamica privata dalle ore 8,30 alle ore 18,30 alle seguenti tipologie di veicoli: - autoveicoli benzina Euro 1, Euro 2 ed Euro 3; autoveicoli diesel Euro 3 non dotati di sistemi di riduzione della massa di particolato; ciclomotori e motocicli Euro 1.

Le limitazioni alla circolazione dall’applicazione dell’Accordo saranno sospese nel periodo delle festività natalizie e di fine anno da giovedì 8 dicembre 2011 a venerdì 6 gennaio 2012, nonché venerdì 14 ottobre 2011 (festa del patrono della Città) e da martedì 1° novembre a mercoledì 2 novembre 2011 in occasione della commemorazione dei defunti.
 
 
Tipologie di autoveicoli e di veicoli ai quali non si applicano le limitazioni alla circolazione:

·                autoveicoli elettrici e ibridi;
·                autoveicoli alimentati a Gas metano e GPL;
·                autoveicoli benzina e diesel Euro 4 ed Euro 5;
·                autoveicoli diesel Euro 3 dotati di filtri antiparticolato al momento dell'immatricolazione del veicolo, dei quali risulti annotazione sulla carta di circolazione ovvero da apposita autocertificazione rilasciata dal concessionario che ha venduto il veicolo;
·                autoveicoli diesel che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell'inquinamento da massa di particolato almeno Euro 4, ai sensi dei D.M. n.39/08 e n.42/08 ed eventuali successive loro modifiche e integrazioni;
·                autoveicoli con almeno 3 persone a bordo (car pooling) se omologate a 4 o più posti;
·                autoveicoli con almeno 2 persone a bordo se omologate a 2 posti;
·                autoveicoli condivisi (car sharing);
·                ciclomotori e motocicli omologati conformemente alla direttiva europea Euro 2 e successive;
·                autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, così come definiti dall'articolo 54 del codice della strada;
·                veicoli diesel di tipo M2, M3, N1, N2 o N3 omologati Euro 3 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili, ai fini dell'inquinamento da massa di particolato, quali Euro 3 o categoria superiore, ai sensi dei D.M. n.39/08 e n.42/08 ed eventuali successive loro modifiche e integrazioni.
 
 
 
Veicoli oggetto di deroga ai provvedimenti di limitazione della circolazione

 ·                veicoli di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale e la pubblica sicurezza;
·                veicoli a servizio di persone invalide provvisti di contrassegno (handicap);
·                veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di malattie gravi o visite e trattamenti sanitari programmati in grado di esibire la relativa certificazione medica o attestato di prenotazione sanitaria o per ricoveri. L'attestazione o certificazione potrà essere prodotta anche successivamente, comunque entro la giornata;
·                veicoli al servizio di famigliari che assistono parenti ammalati, muniti di certificazione attestante tale necessità rilasciata dal medico curante;
·                veicoli di paramedici e assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine;
·                veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (taxi, noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc.);
·                veicoli utilizzati da Magistrati, Ufficiali Giudiziari e Consulenti Giudiziari e da avvocati muniti di tesserino di appartenenza all'Ordine, impegnati in difesa d'ufficio o di fiducia attinenti a provvedimenti restrittivi della libertà personale o più in generale a provvedimenti urgenti e a procedimenti penali con imputati in stato di detenzione;
·                veicoli al servizio di personale scolastico che operano su più sedi scolastiche nello stesso giorno, muniti di certificazione rilasciata dalla Scuola di appartenenza;
·                veicoli diretti o provenienti dagli alberghi cittadini, muniti di ricevuta di albergo o prenotazione. L'attestazione rilasciata da parte dell'albergo potrà essere prodotta anche successivamente, comunque entro la giornata;
·                veicoli diretti alla revisione e/o che si devono sottoporre alla prova obbligatoria dei gas di scarico (bollino blu) muniti di prenotazione;
·                veicoli di turnisti e di operatori in servizio di reperibilità con certificazione del datore di lavoro;
·                veicoli di autoscuole muniti di logo identificativo, durante lo svolgimento delle esercitazioni di guida (almeno due persone a bordo);
·                veicoli appartenenti ad istituti di vigilanza;
·                veicoli adibiti al trasporto di stampa periodica;
·                veicoli adibiti al trasporto di merci deperibili (frutta, ortaggi, carni e pesci, fiori, animali vivi, latte e latticini, prodotti di pasticceria e panificazione), farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici, ecc.);
·                veicoli di interesse storico e collezionistico, di cui all'art.60 del Nuovo Codice della Strada, iscritti in uno dei seguenti registri: ASI, StoricoLancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, limitatamente alle manifestazioni organizzate;
·                veicoli diretti agli istituti scolastici per l'accompagnamento, in entrata ed uscita, degli alunni di asili nido, scuole materne, elementari e medie inferiori, muniti di attestato di frequenza indicante l'orario di entrata e di uscita, limitatamente ai 30 minuti prima e dopo tale orario;
·                veicoli per il pronto intervento, la manutenzione, di impianti pubblici e privati o di edifici, a servizio delle imprese e della residenza (sono ricompresi in tale voce gli interventi su impianti elettrici, idraulici, termici, della sicurezza e tecnologici in genere, per interventi di accessibilità all'abitazione), limitatamente ad interventi urgenti non prorogabili e di emergenza;

·                veicoli utilizzati da Sacerdoti e da Ministri del Culto di qualsiasi confessione per le funzioni del proprio ministero;
·                veicoli utilizzati da persone ultra settantenni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento