"I buttafuori della discoteca mi hanno massacrato", ragazzo rischia di perdere un occhio

Il giovane è stato picchiato dal personale della sicurezza nel parcheggio del locale dopo aver urtato lo specchietto retrovisore di un'auto

E' ricoverato nel reparto di Oculistica del "Ceccarini" di Riccione, dove rischia di perdere la vista, un ragazzo 23enne che ha denunciato di essere stato massacrato di botte dai buttafuori di una nota discoteca riminese. Il tutto è avvenuto verso le 4.20 di domenica quando, secondo il racconto della vittima, è stato aggredito selvaggiamente dal personale della sicurezza del locale proprio nel parcheggio.

A scatenare il parapiglia sarebbe stata una manovra azzardata del ragazzo, al volante della propria macchina, che nell'uscire dal parcheggio avrebbe urtato un altro veicolo in sosta rompendo uno specchietto retrovisore. Dopo l'impatto, sul posto sono accorsi tre buttafuori, uno dei quali proprietario dell'auto danneggiata, che hanno iniziato ad inveire contro il 23enne il quale, spaventato, ha cercato di farli ragionare dicendosi disposto a ripagare subito il danno.

Nonostante le rassicurazioni della vittima, i tre lo hanno bloccato e iniziato a picchiare sul volto anche nel momento in cui, atterrita, la vittima li ha pregati di non colpirlo in faccia in quanto aveva subìto una ricostruzione della cornea per un incidente in moto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento