Cade dalla barella durante il trasporto, anziana muore dopo 3 giorni di agonia

La donna doveva affrontare una visita specialista nei padiglioni di via Ovidio all'Infermi di Rimini

Un fasciolo è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Rimini, dove si ipotizza il reato di omicidio colposo, nei confronti del personale di una società di pubblica assistenza per i malati per la morte di un'anziana donna. La vicenda risale allo scorso 15 dicembre quando la paziente, una 82enne con alle spalle una situazione sanitaria particolarmente compromessa, è stata trasportata dall'ospedale privato "Sol et Salus" di Torre Pedrera ai poliambulatori dell'Infermi di Rimini in via Ovidio. Il viaggio è stato effettuato con un'ambulanza dell'associazione e, per cause che saranno al vaglio della magistratura, una volta arrivata nel nosocomio riminese si è verificato un incidente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Davanti alla palazzina, infatti, qualcosa è andato storto e all'uscita dall'ambulanza è caduta dalla barella, che non si sarebbe aperta, rovinando a terra e sbattendo violentemente la testa. Nonostante i soccorsi da parte del personale del 118, arrivato sul posto per le prime cure, la situazione già particolarmente critica dell'anziana e peggiorata sempre più tanto che, dopo tre giorni di agonia, il suo cure si è fermato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento