Capodanno più lungo del mondo, ottimo lavoro di prevenzione delle forze dell'ordine

Un solo incidente con i petardi registrato a Cattolica con un uomo costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso

Il Capodanno più lungo del mondo è stato anche quello più sicuro. Stando ai dati diffusi dalla Questura di Rimini che, a fronte di una massiccia presenza, con diverse decine di migliaia di persone tra il centro storico e piazzale Fellini per il concerto di Carboni, non sono stati registrati incidenti particolarmente gravi. In tutta la provincia gli accessi ai vari pronto soccorso sono stati 20 per abuso di alcol. Bene anche la campagna contro i botti di Capodanno: un solo incidente con i petardi a Cattolica dove un pesarese di 47 anni si è ustionato una mano con un bengala. Medicato in pronto soccorso se l'è cavata con una fasciatura. Gli uomini a disposizione della Questura tra poliziotti, carabinieri, finanzieri e vigili urbani sono stati 250, circa una sessantina quelli in borghese tra la folla con il bilancio che ha visto 312 persone identificate e 93 mezzi controllati con 12 posti di blocco e oltre 30 verbali di contestazione nei confronti di conducenti che avevano assunto sostane alcoliche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Questura di Rimini, in particolare, con il personale della Divisione Polizia amministrativa, sociale e dell’immigrazione ha verificato l’osservanza delle disposizioni in ordine alla vendita delle sostanze alcoliche, nonché il rispetto della normativa relativa a artifizi pirotecnici e alle accensioni pericolose. Rispetto alle decine di migliaia di persone che hanno festeggiato il Capodanno in Riviera, nel corso delle 36 ore che vanno dalle 00.00 del 31 dicembre alle 12 di veberdì primo gennaio il 118 ha effettuato complessivamente 120 interventi che rientrano nella ordinaria gestione delle emergenze sanitarie. Soltanto 28 sono state invece le richieste di intervento giunte al 118 dalle ore 23 di ieri sino alle prime ore dell’alba di venerdì per problemi connessi all’abuso di sostanze alcoliche e comunque legati ai festeggiamenti per il Capodanno (dato che comprende anche il ferito di Cattolica), 19 delle quali con trasporto di paziente in ospedale, dimessi subito dopo le prime cure da parte dei sanitari. Servizio straordinario per le forze dell'ordine che prosegue anche oggi per l'annunciata marcia della pace prevista a Rimini venerdì pomeriggio e il prosieguo degli eventi di Capodanno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento