Capriolo precipita nella vasca del depuratore, salvato in extremis

Il povero animale non riusciva più a risalire ed è stato portato in salvo da una squadra dei vigili del fuoco

Salvataggio in extremis da parte di una squadra dei vigili del fuoco che, dopo oltre un'ora di lavoro, è riuscita a portare in salvo un povero capriolo femmina. L'animale, nella giornata di lunedì, è precipitato in una delle vasche del vecchio depuratore sulla Marecchiese e non è stato più in grado di risalire a causa di un telo di plastica che, estremamente scivoloso, non gli permetteva di rimettersi in piedi. Verso le 15.30 è scattato l'allarme e, sul posto, è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco. Non senza difficoltà, a causa dell'agitazione del povero capriolo, e dopo un'ora di lavoro, il personale del 115 è riuscito ad imbragarlo e a portarlo in salvo per poi liberarlo una volta accertatisi che non avesse riportato lesioni.

final-3-10

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento