Cronaca

I carabinieri al lavoro durante il fine settimana, due malviventi in manette

I militari dell'Arma hanno arrestato un borseggiatore e eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere

Fine settimana di lavoro per i carabinieri della Compagnia di Rimini che, con 15 militari in campo, hanno pattugliato la città per contrastare i reati. Il bilancio ha visto due persone finire in manette e 9 denunciate a piede libero. In particolare, ad essere arrestato è stato un 38enne, residente a Rimini, autore di un borseggio nel pomeriggio di sabato. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, si è infilato nel supermercato conad di via Euterpe e, approfittando della distrazione di una cliente, si è impossessato del suo portafoglio lasciata momentaneamente incustodita nel carrello. La vittima, accortasi di quanto era accaduto, ha chiamato immediatamente il 112 e, il tempestivo arrivo di una pattuglia dell'Arma, ha permesso di arrestare il 38enne e riconsegnare il maltolto. Manette anche per un 29enne, già sottoposto all'obbligo di firma. I carabinieri, dopo aver documentato le reiterate violazioni, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Rimini.

Sul fronte dei controlli in strada, sono stati 9 gli automobilisti pizzicati ubriachi al volante e denunciati a piede libero per un tasso alcolico superiore a 0,8 g/l. A segnare il record della serata è stato un 50enne riccionese che, al momento di soffiare, ha fatto schizzare l'etilometro a 2,27 g/l. Per tutti è arrivato anche il ritiro della patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri al lavoro durante il fine settimana, due malviventi in manette

RiminiToday è in caricamento