Malviventi in azione, sradicano l'intera colonna del bancomat e fuggono col bottino

Colpo grosso alla Carim di via Rosaspina, i ladri hanno letteralmente "strappato" lo sportello automatico dal muro per poi caricarlo su un furgone e scappare indisturbati

Rocambolesco furto di bancomat, nella notte tra domenica e lunedì, nella filiale della Carim di via Rosaspina sotto i portici del vecchio tribunale di Rimini con i malviventi che sono riusciti a sradicare dal suo alloggiamento lo sportello automatico per poi fuggire. Dalle prime ricostruzioni pare che i ladri, con un furgone, siano entrati in azione nel cuore della notte e, dopo aver imbragato l'alloggiamento del bancomat al veicolo, abbiano iniziato a tirare fino a scardinarlo dal suo alloggiamento. Una volta liberato, lo sportello automatico e la cassaforte sono stati caricati sul furgone con i malviventi che si sono dati alla fuga. Il bottino non è stato ancora quantificato ma si suppone che lo sportello automatico fosse pieno di contanti per il lungo ponte pasquale. Nella mattinata di lunedì sono intervenuti gli operai per tappare il buco nel muro mentre, sul posto, sono intervenute le pattuglie dei carabinieri per i rilievi di rito. Gli inquirenti hanno acquisito le immagini delle telecamere a circuito chiuso con la speranza che, gli occhi elettronici, possano aver catturato elementi utili per le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento