menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimini celebra il 2 giugno senza fasti: raccolta fondi per i terremotati

Anche Rimini, così come indicato dal Capo dello stato, celebrerà il 2 giugno all'insegna della sobrietà, nel ricordo delle vittime del terremoto e nella vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma

Anche Rimini, così come indicato dal Capo dello stato, celebrerà il 2 giugno all'insegna della sobrietà, nel ricordo delle vittime del terremoto e nella vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma. Lo comunica una nota della prefettura. Insieme al Comune si è deciso di annullare il concerto serale di Piazza Cavour con la partecipazione della Banda Città di Rimini, dell'Orchestra d'archi dell'istituto musicale Lettimi e dell'orchestra Suzuki Rimini-Pesaro.

La popolazione è invitata ad aderire alla raccolta fondi da destinare all'emergenza terremoto in Emilia attraverso versamenti sul conto corrente IT 45 V06285 24202 CC 0028006630 che la  Provincia e il Comune hanno aperto alla banca Carim - Cassa di Risparmio di Rimini.

La cerimonia ufficiale, in via IV Novembre avrà inizio alle 10.30 con il passaggio in rassegna del Prefetto di Rimini dello schieramento composto dal personale delle Forze Armate, delle Forze dell'Ordine e dei Corpi di Soccorso Pubblico. Al termine dell'alzabandiera, il prefetto leggerà il messaggio del Presidente della Repubblica. Seguirà la consegna di medaglie ad un cittadino riminese deportato nei lager nazisti e a cinque familiari di altrettanti internati, non più in vita.  Saranno invece due studenti del Liceo Scientifico Albert Einstein a leggere alcuni elaborati scritti in occasione dell'Anniversario della Repubblica Italiana.


Nel pomeriggio in prefettura sarà allestita una mostra dell'artista Fernando Gualtieri, con orario dalle 15 alle 19. L'esposizione sarà aperta anche domenica, dalle 9.30 alle 13, dalle 15 alle 19.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento