rotate-mobile
Cronaca

Rimini "provincia criminale": nella classifica de Il Sole 24 Ore sale al 2° posto, +18,5% di denunce

Davanti alla provincia romagnola solo Milano, tornano a pesare il numero delle rapine e i reati contro il patrimonio mentre è preoccupante il dato sulle violenze sessuali

Amaro podio per Rimini che, nella classifica annuale de Il Sole 24 Ore, guadagna una posizione nella classifica delle province più "criminali" piazzandosi al secondo posto dietro a Milano. Per il territorio romagnolo, che nel 2020 era terzo, pesano le 18.538 denunce per reati vari che equivalgono a 5502,3 ogni centomila abitanti. I dati si riferiscono ai delitti del 2021 censiti dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del Viminale. In generale i reati sono in calo, ma delitti informatici, incendi e aggressioni superano i livelli pre-Covid. È questo uno dei trend che emerge dalla ricerca del quotidiano economico così come continua la discesa anche di altre forme di reato, come le denunce per violazione della proprietà intellettuale e le rapine in banca . Emergono, inoltre, meno episodi di riciclaggio e impiego di denaro sporco e meno associazioni per delinquere o di tipo mafioso. In calo anche le contraffazioni di marchi e prodotti industriali, così come i reati legati agli stupefacenti.

Per quanto riguarda Rimini, invece, rispetto allo scorso anno le denunce sono in aumento passando da 4503,4 denunce ogni 100mila abitanti, per un totale di 15642, alle oltre 18500 con un incremento del 18,5%. A farla da padrone sono le rapine, che valgono alla provincia il primo posto, con 444 denunce presentate alle quali si aggiungono i furti e i furti con destrezza che a livello italiano vedono la città al secondo posto. Sempre a podio, ma questa volta sul gradino più basso, per i furti con strappo con 41,9 denunce ogni 100mila abitanti. Entrando nella top ten dei reati, Rimini finisce al quarto posto per le violenze sessuali e per i furti negli esercizi commerciali. Preoccupante il dato sull'usura, che in Italia vede la città al 12esimo posto. I tre omicidi che sono stati consumati nel 2021 posizionano la città al 20esimo posto mentre, per quanto riguarda i crimini legati agli stupefacenti, occupa la casella numero 25 in calo rispetto alla precedente rilevazione. I numeri per quanto riguarda i furti nelle abitazioni parlano di 901 denunce e di 73 per quanto riguarda le estorsioni. In crescita anche le truffe informatiche che, con 1794 denunce, valgono il 38esimo posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini "provincia criminale": nella classifica de Il Sole 24 Ore sale al 2° posto, +18,5% di denunce

RiminiToday è in caricamento