Cronaca

In coma dopo il pestaggio, rinviati a giudizio i buttafuori del Coconuts

Il ragazzo venne aggredito da 5 persone che continuarono a colpirlo al volto anche quando aveva perso i sensi

Sono stati rinviati a giudizio, e affronteranno un processo davanti al giudice monocratico del Tribunale di Rimini, con le accuse di lesioni gravissime i tre buttafuori del Coconuts presunti autori di un feroce pestaggio ai danni di un ragazzo che, all'epoca dei fatti, aveva 21 anni. La vittima, difesa dall'avvocato Gianluca Brugioni, nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 2013 si trovava nel noto lacale riminese quando, per cause che il processo dovrà chiarire, venne affrontato dal personale della sicurezza, due italiani e un albanese. Il 21enne, di nazionalità marocchina, aveva raccontato di trovarsi nel locale insieme ad altri tre amici e, mentre stavano uscendo, sarebbero stati accerchiati dai buttafuori. Uno di questi, in particolare, avrebbe iniziato a picchiare il nordafricano e, una volta a terra, cercato di strangolarlo con una mossa di arti marziali tanto da fargli perdere i sensi. Quando poi il 21enne si era ripreso, grazie ad alcuni impacchi di ghiaccio con cui era stato soccorso, era poi collassato nuovamente tanto che era intervenuta un'ambulanza del 118 per prestargli le prime cure e portarlo d'urgenza in ospedale. All'Infermi, a causa della frattura della mandibola e dello zigomo con fuoriuscita dell'occhio dall'orbita, era poi entrato in coma per due giorni.

Secondo la versione del personale della sicurezza, tuttavia, il 21enne aveva molestato alcune ragazze tanto che erano poi intervenuti i buttafuori per allontanarli. Il marocchino, tuttavia, non aveva gradito le attenzioni del personale della sicurezza iniziando a innervosirsi fino ad estrarre dalla tasca un coltello con la quale aveva minacciato i presenti facendo poi innescare il tafferuglio e beccandosi una denuncia per porto abusivo di arma impropria. Accusa per la quale, il 21enne, è stato anche lui rinviato a giudizio. La prima udienza è stata fissata per il prossimo 22 maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In coma dopo il pestaggio, rinviati a giudizio i buttafuori del Coconuts

RiminiToday è in caricamento