Continua a usare il pass invalidi del marito defunto, denunciata la vedova

Con un ritocco a penna, la donna aveva modificato la data di scadenza del permesso che le permetteva di girare per Rimini

Per oltre un anno e mezzo ha continuato ad utilizzare il permesso di parcheggio per disabili intestato al defunto marito. Un permesso scaduto il 28 febbraio 2015 e ritoccato a penna che ‘consentiva’ alla donna di parcheggiare l’auto in uno stallo blu davanti al suo negozio, risparmiando però i soldi del parchimetro. Un vero e proprio falso scoperto mercoledì mattina dagli agenti della polizia Municipale di Rimini nel corso dei controlli consueti nei parcheggi della città. Gli agenti si sono soffermati davanti all’auto della donna, con targa di un paese estero, parcheggiata in uno stallo blu (quindi a pagamento) senza esporre alcun ticket per l’avvenuto pagamento, ma con in mostra un permesso di sosta per invalidi.

Gli agenti però hanno notato delle anomalie nel contrassegno, peraltro poco visibile sul cruscotto, accorgendosi che la data di scadenza del permesso era stato ‘ritoccato’ a penna camuffando la scadenza, decorsa nel febbraio 2015. Gli agenti hanno quindi avviato le verifiche del caso, accertando che l’uomo a cui era intestato il permesso era defunto. Nei guai è finita la donna che oltre a dover pagare la sanzione per non aver pagato la sosta, è stata denunciata alle autorità per l’utilizzo di un atto falso che è stato sequestrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Può apparire una ‘furbata’ di poco conto, in realtà si tratta di un vero e proprio raggiro ai danni della collettività - commenta l’assessore alla Polizia Municipale, Jamil Sadegholvaad - e che soprattutto danneggia chi realmente è affetto da disabilità e ha il diritto di accedere e di godere dei servizi garantiti a tutti i cittadini. Per questo continueremo a tenere alta l’attenzione e a essere intransigenti nei confronti di chi non si fa scrupoli approfittando di agevolazioni che non gli spettano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento