Cronaca

Controlli dei carabinieri sulle strade: automobilista fa impazzire l'etilometro

Quasi una ventina i guidatori che avevano alzato troppo il gomito e sorpresi al volante dai militari dell'Arma

Si sono svolti per tutta la notte tra sabato e domenica i controlli del territorio da parte dei carabinieri di Rimini che, in tutto, hanno arrestato una persona e denunciato a piede libero altre 13. In particolare, a finire in manette è stato un tunisino 30enne, già noto alle forze dell'ordine, arrestato dai militari dell'Arma del Nucleo Operativo e Radiomobile. Sulla testa del nordafricano, infatti, pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Rimini, in sostituzione della misura cautelare in atto del divieto di dimora in Emilia Romagna e Marche. A seguito delle continue violazioni delle prescrizioni, per il 30enne è arrivato l'aggravamento.

Gli altri 13 denunciati sono stati tutti autmobilisti che avevano alzato troppo il gomito. Sorpresi dalle pattuglie dei carabinieri dislocate sulle strade riminese, hanno fatto segnare un tasso alcolemico superiore a 0,8 g\l. A segnare il record della serata è stato un 40enne che, al momento di soffiare, ha fatto schizzare l'etilometro a 2,4 g\l. Altri 6 automobilisti, tutti con un tasso alcolemico tra 0,5 e 0,8 g\l, sono stati sanzionati e, come per gli altri, hanno dovuto dare l'addio alla loro patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri sulle strade: automobilista fa impazzire l'etilometro

RiminiToday è in caricamento