menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La pioggia non ferma le "lucciole", i clienti contro i controlli: "Divertimento rovinato"

Nella nottata tra venerdì e sabato i Carabinieri del comando provinciale di Rimini sono stati impegnati in un vasto controllo anti-prostituzione nella zona di Miramare, identificando 23 giovani romene, cinque bulgare ed un'albanese, tutte tra i 18 ed i 23 anni

La pioggia battente non ha fermato il lavoro delle "lucciole". Nella nottata tra venerdì e sabato i Carabinieri del comando provinciale di Rimini sono stati impegnati in un vasto controllo anti-prostituzione nella zona di Miramare, identificando 23 giovani romene, cinque bulgare ed un'albanese, tutte tra i 18 ed i 23 anni. Molte di queste sono arrivate nel riminese da pochi giorni. Due sono risultate colpite dai fogli di via dai comuni di Riccione e Venezia.

Interpellate dagli uomini dell'Arma, le "lucciole" hanno affermato che, nonostante il maltempo, non avrebbero rinunciato a prostituirsi per effetto della massiccia affluenza di turisti. I Carabinieri hanno riscontrato un via vai piuttosto intenso di presunti clienti, non solo in auto, ma anche a piedi.

Qualcuno è arrivato persino in taxi; c'è anche si è lamentato della presenza delle forze dell'ordine che hanno rovinato i piani per il divertimento. Diverse le sanzioni elevate: in un caso un cliente è stato sanzionato per guida in stato d'ebbrezza. I controlli, richiesti dai Comitati di quartiere della zona, proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento