Coppia di anziani sequestrata in casa dai finti operai del gas

I malviventi hanno carpito la fiducia dei proprietari riuscendo a farsi indicare dove era nascosta la cassaforte

Nuovo colpo della banda di truffatori che, spacciandosi per addetti delle utenze, hanno carpito la fiducia di una coppia di anziani derubandoli di tutti i loro averi. Per marito e moglie, entrambi ultranovantenni e con lui disabile, quella di giovedì è stata una mattinata da incubo iniziata verso le 9 di mattina quando alla porta della loro abitazione di via Macchiavelli a Rimini si sono presentati tre individui tra i 30 e i 40 anni. I malviventi si sono spacciati per addetti della società del gas spiegando ai padroni di casa che c'era una fuga di metano e che dovevano controllare le tubature. Una volta nell'appartamento, i truffatori hanno iniziato ad aggirasi per le stanze riuscendo a carpire la fiducia della coppia e a farsi svelare dove era nascosta la cassaforte coi preziosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato a questo punto che l'anziana è stata rinchiusa nella cucina mentre, il marito, è stato bloccato in un'altra stanza mentre i malviventi hanno forzato la cassaforte riuscendo ad impossessarsi del contenuto. A sparire sono stati contanti e gioielli per un valore di oltre 3mila euro. Dopo aver messo a segno il colpo, i tre rapinatori sono scappati facendo perdere le loro tracce mentre, la vittima, ha iniziato a chiedere aiuto ai vicini facendo scattare l'allarme che ha fatto accorrere sul posto le Volanti della polizia di Stato e il personale della Squadra mobile per gli accertamenti di rito. Un colpo simile era stato messo a segno, con modalità pressochè identiche, lo scorso 9 marzo ma, in quella occasione, i truffatori si erano spacciati per appartenenti alle forze dell'ordine. Anche in quel caso, la vittima era un'anziana signora che era stata depredata di contanti e preziosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento