menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppia di turisti russi ricercata in tutta la Riviera per omicidio preterintenzionale

Aperto un fascicolo dalla magistratura per fare luce sulla morte del negoziante di Marebello avvenuta domenica sera

La Procura della Repubblica di Rimini ha aperto un fascicolo per omicidio preterintenzionale, ossia quando si causa la morte della vittima come conseguenza di un'azione violenta, per fare luce sul decesso di Serafino Sammarini avvenuto domenica sera a Marebello. L'uomo, 74enne titolare di una profumeria in viale regina Margherita, ha perso la vita in seguito a un litigio con una coppia di turisti dell'est Europa, molto probabilmente russi, che erano entrati nel negozio che gestiva con la moglie. Secondo i primi accertamenti i due stranieri, di circa 60 anni, erano entrati nell'attività commerciale verso le 21.30 e, la donna, aveva iniziato a fare una serie di foto all'interno e, allo stesso tempo, ptovare profumi e creme senza chiedere nulla alla moglie del 74enne che si trovava dietro il banco. Sarebbe stata quest'ultima ad allontanarli e, sulla porta, è arrivato Sammarini che ha iniziato un'accesa discussione con i due.

Ricerca persone fatti del 7 agosto 2016 OMICIDIO SAMMARINI-2Sammarini si sarebbe spintonato con lo straniero, che pare avesse un bastone da passeggio, per poi rovinare a terra sembra sbattendo la nuca. L'uomo, a questo punto, lo avrebbe aiutato a rialzarsi ma, il 74enne, avrebbe cercato di sferrargli una testata al volto e, il turista, si è quindi allontanato con la donna facendo perdere le proprie tracce. Il negoziate si è accasciato nuovamente a terra, colpito da un malore, che ha fatto accorrere sul posto l'ambulanza del 118 e l'auto medicalizzata. I sanitari hanno cercato di rianimarlo per poi tentare una disperata corsa verso l'Infermi dove, però, Sammarini è arrivato già morto.

In viale regina Margherita sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato che hanno ascoltato il racconto di un testimone il quale ha raccontato l'inizio della scena. Alcune telecamere della zona, inoltre, avrebbero ripreso i due turisti che si allontanavano ma, le immagini, non sarebbero molto chiare e non permetterebbero di riconoscere i volti dei due. Gli stranieri sono ricercati dalle forze dell'ordine in tutti gli alberghi della provincia. Il magistrato di turno, che ha ipotizzato il reato di omicidio preterintenzionale, ha disposto l'autopsia sul corpo di Sammarini, che pare già soffrisse di cuore, per accertare con esattezza le cause del decesso. L'esame autoptico è fissato per la mattinata di mercoledì.

I ricercati dalla polizia di Stato sono un uomo, di corporatura robusta con capelli corti brizzolati, che indossava una polo arancione ed un paio di bermuda chiari con un bastone, forse claudicante; una donna di corporatura normale, capelli castani a caschetto, che indossava un vestito rosa/fucsia con le spalle scoperte e, forse, borsetta bianca piccola a tracolla. E’ in fase di elaborazione da parte della Polizia Scientifica il video estrapolato da una telecamera di sorveglianza di un esercizio commerciale, situato nelle vicinanze, in cui si notano i due soggetti. Chi avesse informazioni è pregato di contattare la squadra Mobile della Questura di Rimini tramite il centralino 0541/436111.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Soap brows, la nuova tendenza per sopracciglia perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento