Cronaca

Coronavirus, gli uffici Acer chiusi per il ricevimento al pubblico fino a metà marzo

Sospesi i sopralluoghi all'interno degli alloggi, le riunioni e le assemblee condominiali

In conseguenza dell’emanazione dell’ultimo D.P.C.M. relativo all’emergenza Coronavirus, la Vicepresidente di Acer Rimini, Claudia Corsini e il Consiglio di Amministrazione hanno disposto, fino al 15 marzo, la chiusura del ricevimento al pubblico degli uffici di Acer Rimini.

In particolare verranno sospesi tutti i sopralluoghi (tecnici, ispettivi, amministrativi), all’interno di alloggi Erp/Ers/Ea abitati; Saranno inoltre rinviate a data da destinarsi tutte le assemblee condominiali e le riunioni che comportano la presenza di diverse persone all’interno dell’Azienda,

Durante le giornate di ricevimento al pubblico, negli orari stabiliti, gli utenti potranno essere accolti – uno per volta - esclusivamente all’interno della bussola di ingresso della sede di via Novelli 13. I dipendenti preposti al servizio (che verranno ausiliati) provvederanno ad ascoltare la richiesta degli utenti attraverso il vetro della bussola, con l’utilizzo di apposito microfono che verrà installato per ragioni di tutela dei dipendenti stessi.

Acer Rimini invita gli utenti ad utilizzare il telefono e l’e-mail aziendale (info@acermini.it) per qualsiasi necessità. Per il periodo di chiusura al pubblico degli uffici, i dipendenti dovranno garantire la reperibilità telefonica dal lunedì al venerdì per tutto l’orario di lavoro. Ulteriori disposizioni verranno comunicate in base all’evolversi dell’attuale situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, gli uffici Acer chiusi per il ricevimento al pubblico fino a metà marzo

RiminiToday è in caricamento