Coronavirus, ampliata all'Infermi l'area degenza della Terapia intensiva: nuovi posti in arrivo

Il sindaco ha preso atto della richiesta del direttore dell'ospedale

L'ospedale amplia i suoi spazi per fare fronte all'emergenza coronavirus. In arrivo nuovi posti di terapia intensiva all’Infermi. Con una nuova ordinanza contingibile e urgente, pubblicata sabato 28 marzo sull'albo pretorio, il sindaco Andrea Gnassi ha preso atto della richiesta arrivata dal direttore dell’Infermi e ordinato di destinare "come area di degenza aggiuntiva di terapia intensiva il 6° piano del DEA dell’Ospedale di Rimini, originariamente dedicato alla terapia intensiva neonatale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ordinanza del sindaco

Il 27 febbraio e 10 marzo, due ordinanze avevano predisposto che il quinto piano del DEA (destinato alla Degenza Ostetrica) destinasse 44 posti letto per l’emergenza e poi anche il sesto piano ad ulteriori 40 posti oltre ad una stanza a pressione negativa con filtro per neonato/lattante. Il 16 marzo un nuovo provvedimento aveva riguardato le due sale operatorie contigue alle sale parto del quinto piano del DEA. Adesso un ulteriore sostegno per fronteggiare la crisi sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento