Corriere della droga in manette, preso con 2,6 chili di cocaina

Un 34enne sudamericano è stato arrestato dai militari della Guardia di Finanza con l'ingente quantitativo di "neve"

Una decina di panetti di cocaina, per un peso totale di 2,6 chili, sono costati le manette a un dominicano 34enne arrestato, sabato sera, dai militari della Guardia di Finanza. Secondo quanto emerso, gli inquirenti delle Fiamme Gialle erano da tempo sulle tracce di un vasto traffico di stupefacenti tanto che avevano individuato il veicolo utilizzato dagli spacciatori per muovere i carichi di droga. Sabato sera è così scattato il blitz con i Finanzieri che si erano appostati nei pressi della vettura, lasciata parcheggiata in strada. A un certo punto, il 34enne è arrivato e, appena salito nell'abitacolo, è scattato il fermo. All'interno della vettura, non intestata al sudamericano, in un vano ricavato sotto i sedili sono spuntati i panetti di cocaina che sono valsi l'arresto al dominicano. L'ulteriore perquisizione nell'abitazione del ragazzo, effettuata con l'ausilio dei cani antidroga, non ha rilevato ulteriori tracce di stupefacenti. Lo stesso arrestato, ascoltato dagli inquirenti, avrebbe sostenuto di essere all'oscuro di quanto nascosto nel mezzo. Difeso dall'avvocato Enrico Graziosi, il sudamericano verrà interrogato nei prossimi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 33enne, tuttavia, non era sconosciuto alle forze dell'ordine tanto che, in passato, era già finito nel mirino dei Finanzieri e della polizia di Stato. Nel 2014 era stato sottoposto al divieto di dimora a Rimini in quanto implicato in un'indagine della Giardia di Finanza di Rimini che, in quella occasione, aveva portato al sequestro di diversi etti di cocaina trasportata, con degli ovuli, nello stomaco di un altro "cavallo". Sempre nell'estate del 2014, il dominicano era finito indagato, e poi assolto, per l’accoltellamento di un poliziotto durante una rissa tra latino-americani, scoppiata in un noto locale di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento