Cronaca

Costumi di carnevale non a norma, scatta il sequestro della Finanza

Il blitz in cinque negozio ha portato a mettere sotto sigilli oltre 1.400 prodotti e a sanzioni fino a 25mila euro

Con l'arrivo del carnevale, i militari della Guardia di Finanza di Rimini hanno intensificato i controlli nei negozi per accertarsi che, il materiale in vendita, rispettasse gli standard di sicurezza. Nel mirino delle Fiamme Gialle sono finiti 5 esercizi commerciali, tutti gestiti da cinesi, che avevano sugli scaffali maschere, costumi, giocattoli e trucchi, risultati non conformi ai requisiti di composizione, qualità e origine, oltreché privi, in alcuni casi, della marcatura CE. Sono stati trovati in vendita anche costumi, destinati a bambini di età inferiore ai 3 anni, sprovvisti di qualsiasi tipo di informazione sui materiali utilizzati nella fabbricazione, con possibili rischi per la salute dei consumatori. In totale sono stati sequestrati oltre 1400 articoli, i titolari dei negozi segnalati alla Camera di Commercio e sono stati elevate sanzio che vanno da €1.500,00 a €10.000,00 per le violazioni in materia di marcatura CE e da €516 a € 25.000 per le violazioni attinenti ai requisiti minimi richiesti dalla Legge.

guardia finanza controlli costumi carnevale 02-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costumi di carnevale non a norma, scatta il sequestro della Finanza

RiminiToday è in caricamento