menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danni dopo il corteo antifascista, "Episodi di violenza che preoccupano"

L'episodio, afferma l'assessore, "ci preoccupa per la carica di violenza di quei gesti, che hanno disonorato e offeso proprio i valori più veri di libertà e giustizia propri della democrazia e dell’antifascismo"

L’assessore alla Sicurezza, Jamil Sadegholvaad, interviene sulla scia di danni e deturpamenti lasciati sulla città dopo la manifestazione antifascista di sabato pomeriggio. L'episodio, afferma l'assessore, "ci preoccupa per la carica di violenza di quei gesti, che hanno disonorato e offeso proprio i valori più veri di libertà e giustizia propri della democrazia e dell’antifascismo. Noi questo non lo possiamo tollerare; non possiamo tollerare la violenza sulla città così come gli insulti e le minacce ai lavoratori delle Forze dell’ordine ai quali va la nostra più sentita solidarietà, così come agli esponenti di FdI per gli atti vandalici subiti".

"Non possiamo tollerare atti, come quello di Forza Nuova, che occupando uno spazio pubblico inneggia apologeticamente il fascismo - continua Sadegholvaad -. La Rimini democratica non può accettare che la città sia il ring di estremismi e ideologie che sono fuori dalla storia, e in questi fatti leggiamo segnali che, nel modo con cui si sono manifestati, riteniamo preoccupanti. Chiediamo per questo al Prefetto e alle Forze dell’ordine che, oltre ad individuare i responsabili di questi gesti vandalici, alto sia livello d’attenzione affinché il legittimo diritto di manifestazione delle idee non possa trasformarsi in atti di violenza come quelli che la città ha subito.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento