Fiamme nel bivacco degli sbandati, intervenuti i vigili del fuoco

Strada chiusa dai carabinieri per permettere i soccorsi nel pertugio utilizzato come rifugio di fortuna

Intervento dei vigili del fuoco, nella tarda mattianta di venerdì, lungo le banchine del porto di Rimini dove è scoppiato un principio d'incendio. L'allarme è scattato intorno alle 13.15 quando, da via Savonarola, si è visto spuntare un pennacchio di fumo. Sul posto è accorsa l'autobotte e, il personale del 115, è sveso lungo l'argine del Marecchia per capire cosa fosse successo. Sotto la scalinata, in mezzo al degrado che contraddistingue la zona, qualche sbandato aveva allestito un rifugio di fortuna in un pertugio delle mura. A prendere fuoco, secondo quanto emerso, è stato un bivacco di fortuna dove qualcuno aveva acceso un braciere. E' stato richiesto l'intervento dei carabinieri, temendo che in quell'anfratto dove in passato erano già stati trovati dai cadaveri di sbandati. Spente le fiamme, si è proceduto a un sopralluogo che, però, non ha dato esito.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • L'appello di una famiglia : "Aiutateci a ritrovare Greta"

I più letti della settimana

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Frontale sulla Tolemaide, due motociclisti finiscono nel fosso

  • Santarcangelo, Amazon ufficializza l'apertura del nuovo deposito: in arrivo 120 posti di lavoro

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Investita mentre attraversa lo svincolo, pedone in gravi condizioni

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento