Si spalancano le porte del "Casetti": in carcere per dichiarazione fraudolenta

Deve scontare due anni, 10 mesi e 17 giorni di reclusione per dichiarazione fraudolenta attraverso l’uso di false fatture, falso ideologico, truffa e ricettazione

Deve scontare due anni, 10 mesi e 17 giorni di reclusione per dichiarazione fraudolenta attraverso l’uso di false fatture, falso ideologico, truffa e ricettazione. Un avellinese di 62 anni, residente a Rimini, è stato arrestato dalla Polizia in esecuzione ad un'ordine di carcerazione firmato dalla Corte d'Appello di Bologna lo scorso 11 ottobre. I fatti, che vedono ora il campano in carcere al “Casetti”, risalgono al 2000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento