Fuori dalla disco con cocaina e ketamina, due giovani pusher in manette

Sorpresi dai carabinieri con le tache piene di sostanze stupefacenti pronte per essere vendute ai frequentatori del locale notturno. Arrestati un 23enne siciliano e un 25enne campano entrambi domiciliati a Rimini da tempo

Due veri e propri professionisti dello spaccio, quelli arrestati dai carabinieri di Rimini nella notte tra sabato e domenica, sorpresi fuori da un noto locale della movida notturna con le tasche piene di sostanze stupefacenti. I militari dell'Arma, durante un controllo, sono stati avvicinati da un ragazzo che ha raccontato loro di essere stato avvicinato dai pusher che gli hanno offerto vari tipi di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno quindi avvicinato i due sospetti e, dopo averli fermati, nel corso della perquisizione personale sono spuntate dalle loro tasche 24 dosi di cocaina, 59 di ketamina oltre a 360 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio, un bilancino di precisione e il materiale per confezionare lo stupefacente. A finire in manette sono stati un 23enne siciliano e un 25enne campano, entrambi domiciliati a Rimini da tempo, che verranno processati lunedì mattina per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento