Discoteche per minorenni, torna l'apertura nel pomeriggio di domenica

Organizzata al Tre Stelle di Santarcangelo, coinvolgeranno i ragazzi dai 13 ai 17 anni. Ai bar solo bibite e cocktail analcolici

Si chiamano Forteen e sono le domeniche pomeriggio in discoteca organizzate al Tre Stelle di Santarcangelo con una ricetta innovativa, pensata esclusivamente per i giovanissimi. Ragazzi tra i 13 e i 17 anni si ritrovano in discoteca alle 16.00 e trascorrono del tempo insieme, ballando e divertendosi sino alle 19. Ai bar solo bibite e cocktail analcolici. Domenica 15 maggio ci sarà l’ultimo appuntamento, dopo i primi tre che si sono svolti da inizio anno e che hanno visto centinaia e centinaia di giovani riempire la pista da ballo. Per i prossimi mesi, visto il grande successo di pubblico, gli organizzatori stanno già valutando location più squisitamente estive per trasferire lo stesso format.

“L’idea nasce da una duplice volontà - spiega Andrea Rinaldi, uno degli organizzatori. - Da una parte avvicinare i ragazzi al mondo della discoteca forse nel modo più semplice, di giorno, con i coetanei, in un ambiente costruito sulle loro esigenze. Dall’altra, proporre una valida alternativa per i giovanissimi, che molto spesso non sanno dove trascorrere la domenica pomeriggio”. “Il successo dell’iniziativa ci spinge ad andare avanti con nuove idee e progetti – gli fa eco Roberto Rinaldi, altro organizzatore – sono tante le famiglie che hanno mostrato apprezzamento per questo format. Il messaggio con cui volevamo raggiungere il pubblico giovanile ‘Divertimento senza alcol’ ha colpito nel segno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Accogliamo con grande favore iniziative come questa - è stato il commento del presidente del SILB-Confcommercio provinciale, Gianni Indino - che vanno nella direzione di diversificare l’offerta di divertimento in maniera innovativa e intelligente. Quando i ragazzi mi hanno parlato del loro progetto ho detto loro di continuare perché avevano tutte le carte in regola per trovare il favore dei ragazzi quanto dell’opinione pubblica e delle istituzioni, vista la scelta di organizzare gli eventi di giorno e di somministrare bevande non alcoliche”. “Ballare la domenica pomeriggio non è certo una novità ricordo il Savioli, il Cellophane, ma farlo in questo modo è diverso. In più, aspetto da non sottovalutare, questa iniziativa permette ai genitori di vivere con maggiore serenità la propria giornata, ritagliandosi prezioso tempo libero, sapendo che il figlio si sta divertendo tra amici e coetanei in un ambiente sano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento