Dopo l'inverno strade colabrodo ma, in caso di sinistro, è il Comune a pagare

Nonostante l'assenza di neve e le poche precipitazioni, le principali vie riminese sono costellate di buche

Buche, avvallamenti, rappezzi che si sfaldano e sono più pericolosi dello stesso problema. L'inverno è quasi alle spalle e, con l'arrivo della primavara, inizia il calvario per centauri e ciclisti che portano fuori dai garage le loro due ruote e si ritrovano ad affrontare i "campi minati" delle strade di Rimini. Tutte le principali arterie, infatti, sono a dir poco disastrate e, in alcuni casi, presentano solchi profondi e pericolosissimi senza dimenticare i sassolini che schizzano da tutte le parti al passaggio delle vetture. Non di rado, poi, i centauri devono fare i conti anche con le improvvise sterzate degli altri veicoli che, all'ultimo secondo, si rendono conto delle buche e fanno di tutto per evitarle rischiando, anche, di intralciare la circolazione degli altri utenti della strada senza dimenticare, poi, che il vero rischio arriva col buio quando, difficilmente, ci si accorge del pericolo. I più penalizzati, purtroppo, sono centauri, scooteristi e ciclisti perchè, finire in una buca, può significare cadere, o danneggiare pneumatico e cerchio.

A Rimini, purtroppo, la situazione non è delle migliori e, parecchie, sono già le lamentele di chi è costretto a compiere delle vere e proprie evoluzioni ma, in caso di incidente, non tutti sanno che i sinistri causati dal cattivo stato della strada sono risarcibili in buona parte dei casi. La chiave è l'articolo 2051 del Codice Civile, secondo il quale “ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”. Questo significa che per un incidente di questo tipo, competerà alla vittima provare la relazione fra lo stato della strada e il sinistro. Eventualmente all'ente proprietario della via competerà dimostrare il cosiddetto caso fortuito, vale a dire l'imprevedibilità dell'evento, o l'impossibilità di rimediare prima alla situazione di rischio che si era creata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

===> Segue

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento