menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la condanna per rapina, pizzicato a girare tranquillamente per strada

Fermato dalla polizia di Stato insieme ad altri soggetti sospetti, è emerso che il ragazzo sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari

Sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, in quanto condannato a 8 mesi di reclusione per una rapina, ma un 20enne ucraino è stato pizzicato a zondo per la città dagli agenti della polizia di Stato. Il ragazzo, insieme ad altri due soggetti sospetti, era stato fermato per un controllo da una pattuglia delle Volanti in via AVanzolini. Al momento di fornire i documenti, è emerso che il 20enne avrebbe trovarsi a casa ed è stato quindi arrestato per evasione. Portato in carcere, nella cella dei "Casetti" gli è stato notificato l'aggravamento della misura restrittiva e dovrà scontare il resto della pena nella casa circondariale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il riminese fa il bis: Aquila vince il titolo di MasterChef

  • Cronaca

    Trovate diverse bombe al fosforo, paura per gli operai di un cantiere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento