rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Rimini è la provincia dell’Emilia-Romagna che subisce le condizioni di traffico più intense

Secondo i dati dell'Osservatorio UnipolSai, i riminesi trascorrono 80 minuti al giorno in auto a una velocità media di 29,2 km/h, dato più basso dell’intera regione

In occasione della quinta edizione dell’Osservatorio, UnipolSai ha confrontato i dati del 2013 con quelli del 2017 al fine di analizzare e individuare su un ampio periodo di tempo, le variazioni dei trend e delle abitudini degli italiani al volante in un arco temporale caratterizzato dalla ripresa economica. “Facendo un confronto con i dati di 5 anni fa, aumenta la permanenza quotidiana al volante di 4 minuti, unita a una riduzione di 4 km/h della velocità media. La spiegazione è da ricercarsi nell’incremento del traffico e/o in criticità legate alla viabilità”, ha dichiarato Enrico San Pietro, Condirettore Generale Assicurativo UnipolSai.

Negli ultimi 5 anni è aumentato il traffico in Emilia-Romagna: si trascorrono 4 minuti in più al giorno in auto e la velocità media è diminuita di circa 4 km/h rispetto al 2013. La Regione si conferma comunque un esempio di eccellenza nel panorama nazionale per quanto riguarda l’esperienza complessiva di guida: gli emiliani trascorrono 1 ora e 19 minuti al giorno (1 ora e 27 minuti media nazionale) in automobile a una velocità media di 34,3 km/h (29,5 km/h media nazionale). L’auto è sempre molto utilizzata, ma per tratte più brevi: si percorrono circa 1.000 km annui in meno rispetto al 2013. Rimini, tuttavia, è la provincia che subisce condizioni di traffico particolarmente intenso ed è l'unica in cui l’esperienza al volante risulta più “faticosa”. Secondi i dati, la velocità media è di 29,2 km/h, inferiore, seppur di poco, anche alla media nazionale (29,2 km/h), dato che si spiega con gli elevati flussi di traffico registrati nei mesi estivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini è la provincia dell’Emilia-Romagna che subisce le condizioni di traffico più intense

RiminiToday è in caricamento