Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Rimini e Riccione passati al setaccio, nel week end due arresti della polizia di Stato

A finire in manette un giovane rapinatore e un esagitato che ha dato in escandescenza in un bar per poi aggredire gli agenti intervenuti

Un lungo fine settimana per il personale della Questura di Rimini che, da venerdì scorso e fino alla serata di domenica, ha passato al setaccio Rimini e Riccione per contrastare il fenomeno delle baby gang. Tre giorni di controlli serrati che hanno portato all'arresto di 2 persone, 10 quelle denunciate, 1 locale chiuso per inosservanza della normativa anti-covid, per un totale di 600 persone identificate e 200 veicoli controllati. A finire in manette, a Riccione, è stato un 19enne bergamasco di origini straniere che ha rapinato un turista. Il ragazzo, intorno all'1 in viale Ceccarini, ha avvicinato la vittima e con la scusa di abbracciarlo gli ha strappato dal collo la catenina d'oro per poi fuggire. Il derubato, accortosi di quanto accaduto, ha iniziato ad urlare per richiamare l'attenzione di una pattuglia della polizia di Stato che transitava lungo la strada con gli agenti che si sono messi all'inseguimento del 19enne fino a bloccarlo. Riconosciuto dalla vittima e perquisito, il bergamasco è stato trovato in possesso della refurtiva ed ammanettato.

A Rimini, invece, a finire dietro le sbarre è stato un 42enne che ha dato in escandescenza in un bar. Secondo quanto emerso, nella notte di domenica, l'uomo si è presentato nel locale di via Popilia chiedendo insistentemente dei soldi al titolare. Al rifiuto del proprietario, l'esagitato ha continuato ad importunare i presenti fino a quando è arrivata una Volante della Questura. Anche davanti agli agenti il comportamento del 42enne non è cambiato e, alla vista delle divise, sono iniziati gli insulti. Dalle parole ai fatti, l'esagitato si è scagliato contro gli agenti prendendoli a calci e pugni. Bloccato e caricato sull'auto di servizio, l'uomo ha continuato a dimenarsi anche nella cellula di sicurezza danneggiandola. Lo show è proseguito in Questura e, non senza fatica, il 42enne è stato chiuso in camera di sicurezza e arrestato per resistenza e denunciato per danneggiamento aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini e Riccione passati al setaccio, nel week end due arresti della polizia di Stato

RiminiToday è in caricamento